Epilazione a luce pulsata: quanto costa farla da soli o dall’estetista, pro e contro

Se avete deciso di dichiarare guerra ai peli superflui l’epilazione a luce pulsata è uno dei metodi più efficaci per raggiungere nel tempo risultati permanenti. Ci sono due modi per farla: acquistare un epilatore Ipl o rivolgersi a un professionista del settore. Ma quanto costa l’epilazione a luce pulsata? Ovviamente, a seconda della strada che si sceglie di seguire variano notevolmente i costi. Per trattamenti a domicilio ‘fai da te’ la spesa si limita all’acquisto dell’apparecchio, che in base alla tipologia più o meno professionale può costare dai 100 euro a una cifra che sfiora un importo con uno zero in più. Tolto il dente una volta, non c’è più bisogno di investire, nel senso che la dotazione di un epilatore Ipl, solitamente fornito in garanzia pluriennale, non richiede altri costi. Diverso il discorso per chi decide di affidarsi a professionisti del settore ‘beauty’ per sottoporsi a un ciclo di trattamenti epilatori a luce pulsata.

Per quanto non si possa fare un preventivo unico, perché molto dipende dalle zone da epilare e dal tipo di pelo, è indubbio che si tratta di una scelta che comporta costi di gran lunga superiori, anche se il risultato è garantito dalla professionalità del personale a cui ci si affida. Nel caso ci si rivolga all’estetista o al salone di bellezza si dovranno indicare le aree corpo-viso da epilare. Se si vogliono rimuovere solo i ‘baffetti’ del labbro superiore o i peli ascellari si va da costi che oscillano fra 30 e 80 euro a seduta, mentre per le gambe e la zona bikini si va dai 100 ai 200 euro se occorrono più sedute. Per quanto riguarda i cicli in cui va spalmato il trattamento si rendono necessarie, in linea di massima, dalle 6 alle 12 sedute di media, anche in base allo spessore e alla colorazione dei peli che si vogliono eliminare.

C’è poi da tenere in considerazione anche il tipo di pelle dosando il trattamento in base alla natura dell’epidermide e al suo grado di sensibilità. Vediamo, ora, i pro e i contro dei trattamenti domestici o professionali. A casa, com’è facilmente intuibile, si risparmia ed è un bel vantaggio, altri ‘pro’ vanno ricercati nella comodità di poter usare l’apparecchio in qualsiasi momento senza orari, mentre un trattamento professionale è garanzia di qualità superiore e data la maggiore intensità e potenza dell’apparecchio utilizzato da mani esperte in genere occorrono meno sedute.